Madri single | trattamenti di riproduzione assistita per donne single

Madri single

Madri single

Il numero di donne single che decidono di diventare madri nonostante l’assenza di un partner, è sempre maggiore. Alla ProcreaTec sarai accompagnata, dalla nostra équipe medica professionale e di attenzione al paziente, durante tutto il tuo percorso.

Quali sono i trattamenti consigliati alle donne single?

Esistono vari trattamenti di riproduzione assistita disponibili per donne single. Il trattamento migliore dipenderà dall’età della donna, dalla sua riserva ovarica e da altri fattori medici. I trattamenti possibili sono i seguenti:

Inseminazione artificiale

L’inseminazione artificiale è una tecnica di riproduzione assistita molto semplice. È uno dei processi più naturali per ottenere una gravidanza, dato che avviene dentro il corpo della donna nel momento in cui lo spermatozoo incontra l’ovulo.

Fecondazione in Vitro (Fivet)

La Fecondazione in Vitro (FIVET) è una tecnica di laboratorio che permette la fecondazione dell’ovulo fuori dal corpo della donna. Per questo abbiamo bisogno di ottenere gli ovuli della donna e fecondarli con il seme del donatore.

Fecondazione in Vitro con Ovuli di Donatrice o Ovodonazione:

L’ovodonazione è un trattamento di fecondazione in vitro con gli ovuli di una donatrice anonima. Si tratta di una tecnica di laboratorio attraverso la quale si fecondano gli ovuli della donante, con il seme del donatore, per creare un embrione da trasferire successivamente nell’utero della ricevente.

Embrioadozione

È una tecnica di riproduzione assistita che consiste nel transfer di embrioni donati da pazienti, che si sono sottoposti precedentemente a trattamenti di riproduzione assistita, nell’utero di una donna adottiva.

Che tipo di trattamento è indicato per il mio caso

Alla ProcreaTec, ti consigliamo di rivolgerti direttamente ad uno dei nostri medici il quale realizzerà una diagnosi personalizzata.

I trattamenti possibili sono i seguenti:

  • Consigliata per donne giovani e con una buona riserva ovarica
  • Percentuale di successo

Consigliata

  • Quando la donna ha la riserva ovarica compromessa, che sia per l’età avanzata, per chirurgia ovarica, endometriosi o menopausa precoce.
  • Quando le tube di Falloppio sono ostruite
  • Quando è consigliato una diagnosi genetica dell’embrione

Consigliata

  • Per donne la cui riserva ovarica si è esaurita per menopausa precoce, endiometrosi, chirurgia o trattamenti aggressivi
  • Per donne la cui qualità ovocitaria è molto limitata (normalmente a causa dell’età)
  • Per donne affette da alterazioni genetiche che non vogliono passare alla propria discendenza

Consigliata per quelle donne che vogliono adottare l’embrione di un’altra donna o coppia, che ha precedentemente effettuato un trattamento di riproduzione assistita.

Le probabilità di successo sono del 50%.

Vuoi parlarci del tuo caso? Ci mettiamo in contatto con te

Come posso aumentare le mie possibilità di gravidanza?

Trattamento con Seme di Donatore

Alla ProcreaTec collaboriamo con due banche del seme esterne altamente qualificate, che soddisfano le normative spagnole ed europee. Sono queste banche che ci mandano i campioni per realizzare i trattamenti alla clinica. I campioni vengono inviati al nostro centro e rimangono congelati fino al loro uso, quando verranno scongelate e capacitate per massimizzare il loro potenziale.

Come viene scelto il donatore?

La donazione dei gameti in Spagna è un processo completamente anonimo. Per questo né il donatore né la ricevente conosceranno l’identità dell’altro. Essendo un processo anonimo, la selezione viene fatta direttamente alla ProcreaTec in concomitanza con il banco del seme. Collaboriamo due due banche del seme esterne, per avere una più ampia varietà di fenotipi. La selezione del donatore sarà fatta rispettando le caratteristiche fisiche della ricevente e del suo gruppo sanguigno.

Come affrontare la maternità da donna single?

Decidere di essere una madre single è una scelta molto importante. Per questo è fondamentale che ti senta accompagnata e appoggiata in ogni momento. Alla ProcreaTec, la nostra équipe medica e di attenzione al paziente, ti accompagnerà durante tutto il trattamento.

Inoltre alla ProcreaTec, contiamo su un’unità di psicologia disponibile per quelle pazienti che hanno bisogno di un ulteriore appoggio, prima o durante il trattamento.

Garanzie

Alla ProcreaTec abbiamo un obiettivo, ed è rendere i nostri pazienti genitori di un bambino sano nel minor tempo possibile. Per questo garantiamo:

  • Un’attenzione personalizzata da parte dello stesso medico e di un’équipe di coordinazione dall’inizio alla fine del trattamento.
  • Una percentuale di gravidanza superiore alla media spagnola e attestata dalla Società Spagnola di Fertilità.
  • Le tecniche più avanzate di riproduzione assistita. Contiamo su due EmbryoScope®, siamo stati pionieri nella coltura embrionale a blastocisti e disponiamo delle certificazion di qualità ISO 9001:2015 e UNE 179007:2013.

Domande frequenti

Il Metodo Ropa è una variante della Fecondazione in Vitro che significa “ricezione di ovociti della compagna” (ovodonazione). È l’alternativa più interessante per raggiungere la maternità in una coppia di donne.

Questo metodo permette ad entrambe di partecipare attivamente nel concepimento, gestazione e nascita del bambino. Consiste nell’estrarre e fecondare gli ovociti di una delle due donne e impiantarli nell’utero dell’altra. Pertanto entrambe le donne avranno un ruolo fondamentale durante la gravidanza e la nascita del proprio figlio: una sarà la madre biologica (mettendo a disposizione l’ovocito) mentre l’altra sarà la madre gestante (quella che porta avanti la gravidanza e partorisce).

“La donna potrà essere utente o destinataria delle tecniche di riproduzione assistita regolate da questa Legge indipendentemente dal suo stato civile e orientazione sessuale”, così recita il il testo legale sulle tecniche di riproduzione umana approvato in Spagna nel 2006.

“Il procedimento è lo stesso che si effettua in una madre single o in una coppia sottoposta ad una doppia donazione di gameti. Si genera un figlio con l’ovocito di una donatrice e il seme di un donatore. La differenza principale sta nel fatto che, in questo caso l’ovulo è della partner, la quale dovrà quindi sottoporsi ad un processo di stimolazione ovarica ed estrazione degli ovociti”. Spiega la Dottoressa Lourdes López Yañez, specialista in riproduzione assistita e Direttrice della ProcreaTec.

Per stabilire l’ovulazione possiamo orientarci sul ciclo mestruale della paziente. Supponiamo che una donna con un ciclo mestruale regolare ovuli tutti i mesi; in condizioni normali, all’inizio del ciclo un follicolo cresce con un ovulo al suo interno, questo verrà espulso dall’ovaio alle tube di Falloppio durante il processo conosciuto come ovulazione.

Dopo l‘ovulazione, il P4 si alza trasformando l’endometrio in un luogo accogliente per l’ovulo fecondato. Se misurassimo il valore del P4 presente nel sangue tra i 7 e i 9 giorni dopo l’ovulazione, ci accorgeremmo se la paziente ha ovulato o meno. Inoltre viene studiato il livello di altri ormoni (Prolactina o TSH), dato che potrebbero interferire nel normale processo di crescita dell’ovocito o con l’ovulazione.

I disturbi dell’ovulazione sono dovuti ad uno squilibrio endocrino che impossibilita il normale funzionamento dell’ovaio. Molte volte i disturbi dell’ovulazione sono associati ad un’eccessiva magrezza o all’obesità, acne e peluria in eccesso. Una delle cause più frequenti di questi disturbi è la sindrome dell’ovaio policistico. Si calcola che tra il 3% e il 10% della popolazione femminile è affetta da sindrome dell’ovaio policistico. In queste donne i cicli mestruali sono spesso irregolari, e possono associarsi a problemi di fertilità e altri sintomi come l’eccesso di peluria o l’acne.

Le donne con sindrome dell’ovaio policistico ovulano meno, o mai, di una donna fertile. Senza ovulazione non può esserci una gravidanza. L’obiettivo dei trattamenti di fertilità in donne che non ovulano, è quello di farle ovulare in modo indotto.

La fecondazione (quando il seme penetra nell’ovocito) avviene nelle tube di Falloppio. Se entrambe le tube sono ostruite, gli spermatozoi non possono raggiungere l’ovocito per fecondarlo.

Le tube si possono ostruire per varie cause, ad esempio per un processo infettivo previo dovuto ad una infiammazione pelvica o a seguito di una chirurgia addominale. Le pazienti spesso non presentano alcun sintomo e la diagnosi è possibile dopo aver eseguito una isterosalpingografia. Il vantaggio di sottoporsi o meno ad una isterosalpingografia è relazionato all’età e alle cause d’infertilità della paziente. Dipendendo dall’ostruzione di una o entrambe le tube e molti altri fattori, si deciderà il trattamento adeguato.

A volte, tramite un’ecografia si può notare del liquido accumulato in una o entrambe le tube, questo si chiama idrosalpinge. Un’idrosalpinge può essere la causa dell’infertilità e aumenta il rischio di infezioni. Gli studi dimostrano una percentuale di successo maggiore nei trattamenti di riproduzione assistita quando si elimina l’idrosalpinge prima di iniziare un trattamento.

In un ciclo di 28 giorni si calcola che l’ovulazione avviene intorno al 14º giorno. Circa 24 ore dopo la temperatura sale, è così che sappiamo se c’è stata o no l’ovulazione. Al giorno d’oggi le farmacie vendono un kit di ovulazione che aiuta la coppia a capire qual’è il momento più fertile e quindi migliore per avere un rapporto sessuale.

Nella nostra clinica di riproduzione assistita l’ovulazione viene controllata attraverso ecografie transvaginali nei diversi giorni del ciclo, si eseguono prove ormonali per assicurarci che si siano prodotti i picchi ormonali necessari all’ovulazione, aiutando così il concepimento spontaneo.

Il mio medico dice che non ovulo tutti i mesi. Allora perché ho le mestruazioni se non ovulo? La maggior parte delle pazienti con un ciclo regolare (26-35 giorni) ovula ogni mese. Per far sì che il ciclo sia regolare gli ormoni, che fanno crescere e maturare l’endometrio, sono sincronizzati per ottenere l’ovulazione a metà ciclo.

Nelle pazienti con cicli lunghi/irregolari (30-90 giorni), il corpo produce ormoni che fanno crescere l’endometrio, se non c’è ovulazione l’endometrio si libera spontaneamente.

Nella nostra clinica abbiamo un programma di donazione di ovociti, OvoDona. Non esiste una lista d’attesa però l’inizio del trattamento, può variare a seconda del tempo necessario per trovare la donatrice più adatta alla paziente, e sincronizzare il ciclo di entambe.